Mese: marzo 2018

Ritmi negli spazi interclusi

Le mappe non sempre sono disegni statici, ma possono risultare strumenti per restituire una qualche forma di dinamica. Il ritmo che caratterizza lo spazio urbano chiede una forma di lettura che ne restituisca il dinamismo. Gianluca Fenili, Marco Franchini, Giorgio Ghelfi, con le musiche di Marzio Del Testa hanno provato a mappare aritmia, poliritmia, ecc. aggirandosi fra gli spazi interclusi… Read more →

Spazi interclusi. La fotografia come strumento di analisi del territorio

La pubblicazione che è possibile consultare da questa pagina è il frutto di un seminario tenuto presso il Dipartimento di Architettura dell’università di Firenze sul tema della fotografia come strumento di indagine urbana. Il tema da indagare era quello degli spazi interclusi, oggetto già di altre ricerche sviluppate da docenti, ricercatori e collaboratori negli ultimi anni. Al lavoro hanno collaborato… Read more →